Il progetto

La salvaguardia delle acque lacustri ha obiettivi legati non solo a motivazioni di natura economica, turistica ed ecologica, ma ha anche rilevanti finalità nella tutela della salute pubblica.

 

il logo dell'Agenzia per la Tutela della Salute (ATS) di BergamoIl controllo delle acque di balneazione rientra nei compiti istituzionali affidati al Dipartimento di Prevenzione dell'ATS. Sotto l’aspetto igienico-sanitario occorre garantire che le acque utilizzate ai fini della balneazione non possano rappresentare una causa di rischio per la salute dei bagnanti, a seguito di fenomeni di inquinamento causati dalla presenza di microrganismi patogeni o di sostanze chimiche dannose.

 

L'Azienda di Tutela della Salute (ATS) di Bergamo, per garantire un efficace controllo sulle acque di balneazione, deve pertanto organizzare un piano di lavoro articolato:

  • individuazione e controllo delle località adibite alla balneazione;
  • monitoraggio costante della qualità delle acque, attraverso il controllo dei parametri stabiliti dalla legge, e delle alghe, nell’ambito del piano di vigilanza attivato dalla Regione Lombardia per il lago d’Iseo;
  • gestione e trasmissione dei dati alla Regione Lombardia e al Ministero;
  • rapporti con le Amministrazioni comunali in relazione ai provvedimenti tecnici ed amministrativi;
  • rapporti istituzionali con altri Enti (Provincia, Comunità Montane, Consorzi di tutela ambientale);
  • azioni di informazione e campagna di prevenzione dirette ai cittadini.


L'ATS di Bergamo e l’Amministrazione Comunale di Lovere, in collaborazione con il Museo Civico di Scienze Naturali di Lovere, hanno istituito un progetto per la costituzione e la gestione di un “Osservatorio sulla qualità delle acque del Sebino”.

Di cosa si occupa l'Osservatorio?

  • Raccogliere la documentazione tecnica e scientifica (studi, tesi, pubblicazioni, etc.) riguardante il bacino del lago d’Iseo;
  • acquisire informazioni e dati presso i vari Enti (Regione, Provincia, A.S.L., ARPA, Università e Istituti di Idrobiologia) che operano a diverso titolo sul Sebino, nonché organizzare e gestire il materiale raccolto in vista di un suo utilizzo a livelli diversi;
  • curare la produzionee di divulgazione del materiale cartaceo di riferimento;
  • gestire questo portale, dando comunicazione puntuale a tuttiv(cittadini, enti pubblici operatori turistico-alberghieri, etc.);
  • aggiornare la "Mappa della Balneazione" appositamente realizzata e relativa geografia sebina della qualità delle acque ai fini della  balneazione.

 

Per informazioni è possibile contattare l'Ufficio di Sanità Pubblica dell'ATS di Bergamo – via Mazzini, 13, Trescore Balneario (BG) - tel. 035/95.54.16 (Tecnici della Prevenzione) - 035/95.54.14 (Segreteria Dipartimento di Prevenzione).